19/08/2011

ZANCHINI/BEDETTI QUINTET, jazz a km Ø a "Voci e suoni nelle notti d'Agosto"








Martedì 23 agosto 2011

ZANCHINI/BEDETTI QUINTET jazz a km Ø

simone zanchini, fisarmonica
stefano “bedo” bedetti, sax tenore
roberto stefanelli, pianoforte
paolo ghetti, contrabbasso
walter paoli, batteria


ore 21,15 terrazza della funivia - borgo maggiore
INGRESSO LIBERO
dalle ore 20,00 happy hour a cura del bar funivia


Dopo il travolgente concerto di tango dell’Ensemble Lumière che ha visto un numeroso pubblico riempire la Terrazza della Funivia, martedì 23 agosto si terrà l’ultimo appuntamento della manifestazione “Voci e suoni nelle notti del Borgo 2011”.
Protagonista della serata sarà un quintetto composto da alcuni dei più importanti musicisti jazz del circondario capitanato dall’eclettico fisarmonicista Simone Zanchini e dall’esplosivo sassofonista Stefano “Bedo” Bedetti.

Diplomato con lode in Fisarmonica classica presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, Simone Zanchini è un fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale. La sua ricerca si muove tra i confini della musica contemporanea, acustica ed elettronica, la sperimentazione sonora e le contaminazioni extracolte, sfociando in un personalissimo approccio alla materia improvvisata.
Ha suonato in numerosi festival e rassegne in Italia e si è esibito nei più importanti festival internazionali. Vanta collaborazioni con molti musicisti di fama internazionale: Gianluigi Trovesi, Javier Girotto, Marco Tamburini, Massimo Manzi, Paolo Fresu, Bruno Tommaso, Ettore Fioravanti, Andrea Dulbecco, Antonello Salis, Han Bennink, Adam Nussbaum.
Collabora stabilmente con i Solisti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con cui compie regolarmente tournée in ogni parte del mondo.

Stefano Bedetti, è uno dei migliori sax tenore italiani della sua generazione. Improvvisatore generoso e sanguigno, Bedetti si esprime con fluida naturalezza in una cifra stilistica ricca di riferimenti alla grande tradizione del sax tenore, rielaborati con gusto e incisività e veicolati attraverso un suono di notevole vigore.
Tra i numerosi musicisti con cui ha collaborato spiccano Billy Hart, George Cables, Tony Scott, Randy Bernsen, Jimmy Owens, Cameron Brown, Dado Moroni, Marco Tamburini, Roberto Gatto, Dario Deidda, Antonio Faraò, Massimo Manzi e Giulio Capiozzo. Dal 2004 suona nel Marco Tamburini International Quintet, con Billy Hart e Cameron Brown. Nel 2005 il suo quartetto ha vinto il concorso “Porsche Giovani e Jazz”.
Il suo album “The Bright Side Of The Moon”, pubblicato dallʼetichetta discografica “Philology” nel 2007, ha ottenuto eccellenti recensioni sulla stampa specializzata, segnalando Bedetti come uno dei migliori giovani tenoristi italiani.

Completano il quintetto il sammarinese Roberto Stefanelli al pianoforte, Paolo Ghetti al contrabbasso e Walter Paoli alla batteria.
Altre news


© 2006 Associazione Musicale Allegro Vivo  |  Credits